Ti trovi in: Home > Per saperne di più > Se proprio non puoi fare a meno di friggere

Oli per friggere
Punto di fumo di alcuni oli


Olio di girasole meno di 130 °C

Olio di soia 130 °C

Olio di mais 160 °C

Olio di arachide 175 °C

Olio di oliva 210 °C


 

i valori riportati potrebbero variare anche sensibilmente in relazione al tipo di raffinazione, alla varietà dei semi, ed altri fattori; per questo motivo in letteratura si trovano valori differenti. ATTENZIONE: Il punto di fumo diminuisce, anche di molto, se l'olio non è conservato opportunamente (è necessario conservarlo lontano da luce e calore). Inoltre anche se è già stato usato.

SI evince pertanto che i migliori oli per friggere sono l'olio di oliva e l'olio di arachide.

 

Piccoli accorgimenti

  1. Evitare nel modo più assoluto che la temperatura dell'olio superi i 180°
  2. Evitare che durante il processo di frittura finiscano in padella anche: sale, spezie, tracce di acqua. Questi elementi accelerano il processo di alterazione dell'olio
  3. Evitare di aggiungere altro olio in padella a quello già usato. Il nuovo olio si altererà molto in fretta. Meglio ripartire da zero in un'altra padella e spostare gli alimenti.



Progetto by Solutions s.n.c di Furnari e Matrone - Via Alessandro Volta 1/1, 42123 Reggio Emilia
Registro Imprese di Reggio Emilia - P.IVA 02109150355 REA 252330

Tel: 0522 791763 FAX 0522 365864
Email: info@solutionsnet.it |  Privacy

Piede di pagina